sabato 23 agosto 2008

Gnocchetti pesto e vongole




Questi gnocchetti li mangiai qualche anno fà dalla mia ex vicina di casa, mi piacquero così tanto, per l’originalità e il piacevole abbinamento tra i due sapori, che da allora li ho fatti spesse volte. Provateli non sono niente male, poi mi saprete dire.

ingredienti:

per il pesto: 1 mazzetto di basilico (circa 30 foglie), 20 gr. di pinoli, ½ spicchio d’aglio, 2 cucchiai di pecorino grattugiato, 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, olio extra vergine di oliva, sale e pepe.

per gli gnocchi: 300 gr. di gnocchi o gnocchetti piccoli (cicche), 1 sacchettino di vongoline piccole (lupini), olio d’oliva, 1 spicchio d’aglio, peperoncino q.b., vino bianco secco, sale.

preparazione:
Mettere a bagno con dell’acqua fredda e un pizzico di sale, le vongole e farle spurgare bene dalla sabbia per qualche ora. Lavare le foglie di basilico, asciugarle con carta da cucina, spezzettarle con le mani e metterle nel frullatore (lo so che andrebbe fatto con il mortaio, ma il tempo è tiranno ed inoltre perché non approfittare della tecnologia????); cominciare a frullare aggiungendo 2-3 cucchiai di olio extravergine d’oliva a filo. Unire i pinoli, mezzo spicchio d’aglio precedentemente tagliato a pezzettini, il pecorino, il parmigiano e 1 pizzico di sale e pepe. Continuare a frullare versando ancora olio a filo affinché il pesto non avrà raggiunto la giusta consistenza. Tenerlo da una parte in una ciotola. Nel frattempo mettere a bollire abbondante acqua salata per gli gnocchi.
In un tegame largo e basso, mettere olio e lo spicchio d’aglio e il peperoncino, farlo dorare e una volta dorato, aggiungere le vongole scolate e lavate bene, farle schiudere. Far ritirare leggermente il liquido e aggiungere una bella spruzzata di vino bianco secco. Far ritirare il vino. Spengere e tenere da una parte. Appena l’acqua avrà raggiunto il bollore, tuffare gli gnocchi. (Scaldare nuovamente, se necessario, le vongole mentre cuociono gli gnocchi: dovranno essere calde al momento di servire gli gnocchi). Scolare gli gnocchi appena vengono a galla, unire il pesto, mescolare bene e mettere in cima le vongole senza, però, mettere il loro liquido.
Servire subito…
e buon appetito…

Nessun commento: